Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Affitti turistici: italiani pronti all’estate

8 mar 2016, pubblicato da Federica Tordi in: Curiosità Locazioni Primo piano Turismo e vacanze Varie 

Anche tra chi sceglie di trascorrere le ferie affittando una casa vacanze, invece che andando in hotel, il last minute è una pratica abbastanza ricorrente, ma secondo il portale Casevacanza.it, partner di Immobiliare.it per gli affitti turistici, un italiano su cinque ha già prenotato l’immobile per le vacanze estive.

L’analisi

È del 19% la percentuale di italiani già organizzati per la prossima estate e che hanno selezionato e prenotato la casa vacanze per le ferie di giugno, luglio o agosto. Secondo l’analisi soltanto il 48% del totale di prenotazioni viene effettuato entro 30 giorni dalla partenza; questo implica che la maggioranza preferisce pensarci prima, riservando l’immobile che preferisce con largo anticipo. Andando nel dettaglio dello studio, emerge che il 22% del totale prenota tra 30 e 60 giorni prima dell’inizio del soggiorno, l’11% tra 60 e 90 giorni prima e oltre 3 mesi prima il 19%, come anticipato.

Perché l’early booking

Se un italiano su cinque sceglie e prenota la sua casa vacanze con tre mesi di anticipo un motivo deve esserci. E in effetti non è da sottovalutare l’ampia scelta, sicuramente maggiore di chi opta per i last minute, che si ha a disposizione se si pensa in tempo alle proprie vacanze. Prenotare in early booking, infatti, non ampia soltanto l’offerta degli immobili disponibili, ma permette anche di potersi aggiudicare un’occasione migliore per il rapporto qualità-prezzo della casa. I last minute consentono di tagliare del 20-35% le spese rispetto al normale, ma le prenotazioni in anticipo potrebbero essere la tattica migliore soprattutto se si vuole alloggiare nelle località più richieste.

Certamente gioca un importante ruolo il numero di persone che parteciperanno al viaggio: non a caso, secondo lo studio di Casevacanza.it, sono i gruppi più piccoli (massimo quattro persone) quelli che optano maggiormente per l’early booking con una percentuale pari al 21%. È senz’altro più semplice, in effetti, metter d’accordo meno persone rispetto a un gruppo più numeroso. Di fatto, per le comitive composte da oltre sei componenti la percentuale di chi ha già prenotato per l’estate scende al 6%.

Le località già più prenotate

Se si guarda alle località dove le case vacanza per l’estate sono già le più prenotate in Italia, si nota come siano sempre quelle più di moda ad avere la meglio. Non mancano, infatti, le classiche mete italiane del turismo estivo come Salento, Toscana (mare), Sardegna e Romagna: sono queste le aree che si confermano le più ambite anche per la prossima estate in arrivo. Prima in classifica per numero di prenotazioni già raccolte per la bella stagione è Porto Cesareo. A seguire si trovano Cattolica e San Teodoro, entrambe note per i grandi afflussi turistici dell’estate. Nella graduatoria si trovano anche località meno conosciute e di moda, ma che hanno già raccolto un buon numero di prenotazioni, tanto da rientrare fra le 20 più prenotate al momento: tra queste ricordiamo Alba Adriatica in Abruzzo, Vieste in Puglia e San Vincenzo in Toscana, nel Livornese.

L’unica località della Sicilia che riesce ad aggiudicarsi un posto nella classifica dell’early booking per l’estate 2016 è San Vito Lo Capo, località del trapanese ancora una volta affermatasi come la più in voga di tutta l’isola. Sembrano invece raccogliere un buon apprezzamento le Marche: nella regione sono ben due le cittadine i cui immobili sono già fra i più prenotati con anticipo, San Benedetto del Tronto e Senigallia.

 

Affitti turistici: italiani pronti all’estate5.053
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 5.0/5