Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Articoli nella Categoria: Agenzie

mercato-immobiliare-3-trimestre-2010 In base all’ultimo report presentato dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia del Territorio, in questo terzo trimestre 2010, nei maggiori comuni d’Italia il flusso delle compravendite registra un tasso medio tendenziale in frenata rispetto al secondo e primo trimestre (più 7,8 contro un più 10,8 nel secondo e un più 11,2 nel secondo). Anche la provincia, registra una crescita dl flusso delle compravendite minima: più 0,2 nel terzo trimestre contro un più 4 nel secondo e un più 2,8 nel primo. Tra i motivi della “frenata” Gianni Guerrieri, direttore dell’Osservatorio immobiliare e servizi estimativi del territorio indica “un problema d'incertezza della situazione economica e politica nel Paese che può aver influenzato coloro che sono orientati all'investimento sia finanziario che immobiliare” e l’esaurimento “dell’effetto dello scudo fiscale”. Analizzando il particolare dei dati forniti dall’osservatorio si nota su Roma una crescita buona del numero delle compravendite immobiliari che si è attestata su un più 13,9 per cento mentre in provincia la crescita è solo dell’1 per cento. Buona in questo terzo trimestre anche la performance del mercato immobiliare di Milano che vede un più 19,7 per cento per la città e un più 8,3 per cento in provincia. Anche Bologna registra il segno più con un aumento nel flusso delle compravendite pari a 7 punti percentuali in città e 1,3 punti nella provincia. Risultano stabili le performances di Genova con un più 1,3 per cento in città e un meno 7,2 in provincia e le performances di Napoli che registra crescita zero in città e una flessione di 21 punti percentuali in provincia. Decisamente negativ infine, anche i dati di Firenze e Palermo. A Firenze la flessione nel flusso di compravendite immobiliari ha raggiunto il meno 7,4 in città e il meno 10,6 in provincia, mentre a Palermo la flessione in città è stata di 4,7 punti percentuali e di 21 punti in provincia. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
4 voti. Media: 3.8/5
11 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Famiglia Locazioni Spese 
affitti In base al rapporto 2010 Nomisma-Solo Affitti nel nostro Paese sono 4,7 milioni le famiglie che vivono in affitto, la maggior parte di esse è composta da persone con reddito medio basso al di sotto dei 35 anni di età, giovani coppie, e famiglie in cui è presente un solo genitore. Tra i motivi che spingono a scegliere la casa in affitto ci sono, in primis, il fattore economico e la possibilità di cambiare soluzione abitativa più facilmente. In linea generale, emerge dal rapporto, le soluzioni di affitto sono maggiormente presenti nelle grandi città e nelle regioni del Nord Italia. Il canone medio mensile nel nostro Paese (esclusa Roma) è di 526 euro per una casa di 80 metri quadri nei comuni capoluoghi di provincia e di 306 euro negli altri comuni. Il Centro Italia (con la Toscana in particolare e la Capitale che fa testo a sé) è l'area dove il canone medio è più alto. In linea generale la gran parte delle famiglie in affitto (il 60 per cento) spende tra i 250 e i 700 euro di per l'affitto. Nella ricerca della casa gli italiani preferiscono maggiormente (premio del 10 per cento) i tagli piccoli, già arredati, situati in zone semi centrali non lontani da fermate di trasporto pubblico e possibilmente dotati di posto auto. continua Continua>>
3 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
1 voto. Media: 3.0/5
emilia romagna case Dalla Fiap Emilia Romagna arrivano segnali di ottimismo per lo stato del mercato immobiliare turistico. Dall’edizione 2010 dell’Osservatorio Immobiliare Turistico della Regione che ha monitorato 25 località della riviera emerge che la maggioranza delle località, il 78 per cento, ha visto aumentare o rimanere stabile la percentuale di compravendite di case al mare (nello specifico 38 per cento aumento delle compravendite, 40 per cento stabili e 22 per cento in diminuzione). Relativamente agli immobili a esclusivo uso turistico il55 per cento gli agenti Fiaip (1500 tra Rimini e Piacenza) hanno riscontrato un aumento della domanda, soprattutto, affermano da acquirenti provenienti da Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Lombardia. I tagli più richiesti sono i trilocali e i bilocali con spazio giorno. Tra gli immobili turistici, le caratteristiche più ricercate sono il terrazzo e il giardino preferibilmente con vista mare. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
4 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Agenzie Economia Mercato immobiliare 
prelios Prelios, ex Pirelli Re, rende noti i risultati dei primi nove mesi del 2009 e segnala ricavi in crescita del 6 per cento (210,2 milioni). Rispetto ai primi mesi del 2009 il risultato operativo comprendente il risultato da partecipazioni e dei proventi da finanziamento dei soci si attesta a quota 24,9 milioni di euro. Lo spin-off immobiliare di Pirelli dimezza anche le perdite passando da 57,9 a 29,6 milioni (dovuti, affermano da Prelios, per 25,8 milioni da svalutazioni immobiliari). Relativamente alla vendita di immobili la società conferma un target previsto tra 1,3 e 1,5 miliardi di euro. La separazione da Pirelli, affermano da Prelios"determina condizioni favorevoli per la creazione di una piattaforma focalizzata sul real estate piu' flessibile per eventuali future aggregazioni, anche attraverso le opportunita' derivanti dall'attuale fase di consolidamento del mercato immobiliare, coerenti con l'avvenuto riposizionamento del business model quale puro gestore immobiliare". continua Continua>>
3 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
28 ott 2010, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Comprare immobile Mercato immobiliare Territorio 
quotazioni immobili sardegna In questa prima parte del 2010 gli andamenti delle quotazioni immobiliari degli immobili in Sardegna hanno visto tendenze differenti. In base ai dati forniti dall'ufficio Studi Tecnocasa gli andamenti delle quotazioni sono diversi da un versante all'altro dell'Isola. A Cagliari nel primo semestre 2010 le quotazioni relative alle abitazioni sono aumentate di 1,5 punti percentuali. I quartieri Genneruxi e Amsicora , quartieri residenziali con molto verde e serviti dai mezzi pubblici, sono quelli che hanno visto un leggero aumento dei prezzi: si valutano prezzi medi tra i 2700/2800 euro al metro quadro. A Nuoro invece si è registrata una diminuzione di 9,1 punti percentuali. La domanda è più dinamica ed è spinta da famiglie e coppie tra i 30 e i 50 anni. Le tipologie maggiormente richieste sono i tagli indipendenti o semindipendenti e di metratura ampia. In lieve rialzo, le quotazioni del mercato immobiliare sassarese che hanno visto un incremento dello 0,2 per cento. Stabili, le quotazioni dei quartieri di Serra Secca, Carbonazzi Alta, Carbonazzi Bassa e Luna e Sole per quanto riguarda le abitazioni usate mentre sono in leggero rialzo le quotazioni degli immobili di nuova costruzione. Nei primi sei mesi del 2010 le quotazioni delle abitazioni di Sassari sono aumentate dello 0,2 per cento. Le quotazioni delle abitazioni usate dei quartieri di Serra Secca, Carbonazzi Alta, Carbonazzi Bassa e Luna e Sole sono rimaste abbastanza stabili, mentre si registra un leggero aumento dei prezzi sulle abitazioni di nuova costruzione, sorte numerose nella parte alta di Serra Secca e Luna e Sole. A Olbia invece le quotazioni hanno perso 5 punti percentuali, una sostanziale stabilità si è registrata nelle zone di Baratta e Bandino. continua Continua>>
3 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
18 ott 2010, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Comprare immobile Primo piano 
Immobili Online In base a uno studio condotto da Immobiliare.it ogni mese 3 milioni di utenti utilizzano il web per cercare casa. Ottimizzare i tempi ed effettuare una prima scrematura sono i motivi che spingono sempre più persone ad utilizzare il web: sia da computer fisso che da smartphone. Secondo i dati rilevati da immobiliare.it chi cerca casa online visita virtualmente almeno 500 immobili riuscendo ad operare una scrematura che gli consente di recarsi di persona solo in 9 immobili, contro i circa 27 necessari per trovare quello perfetto per vie tradizionali. Nel corso della giornata i picchi nelle ricerche di casa online si registrano durante le pause di lavoro fra le 10:30 e le 11:00 e fra le 16:00 e le 17:00. In questi orari, la durata media della connessione è molto ridotta: 8 minuti rispetto ai 17 che si raggiungono negli orari di pausa pranzo o in quelli serali. Per chi utilizza gli smartphone invece gli orari di maggior utilizzo sono quelli legati al trasferimento da lavoro a casa: tra le 18:00 e le 19:00. Secondo Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Gruppo Immobiliare.it, “Grazie alla ricchezza di informazioni, i portali immobiliari sono un aiuto concreto per chi cerca casa. Nulla è più frustrante di aver preso un permesso di lavoro e corso nel traffico cittadino per vedere un appartamento che già dal primo sguardo sappiamo non fa per noi. Cercare casa sul web permette di avere a disposizione un’enorme quantità di immobili visitabili e giudicabili in qualunque momento della giornata e con pochissimo sforzo.” continua Continua>>
6 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
4 voti. Media: 4.0/5
6 ott 2010, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Appuntamenti Comprare immobile Territorio 
varese L'appuntamento è per venerdì 8 ottobre alle 17 in piazza Monte Grappa a Varese. All'interno del palazzo della Camera di Commercio si terrà la prima edizione di “Casa in piazza” Borsa Immobiliare di Varese e provincia. Quaranta operatori tra imprese immobiliari, imprese di costruzione , notai e rappresentanti del mondo creditizio presenteranno ai visitatori le loro offerte. Sabato 9 e domenica 10, dalle 10.30 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 19.30, esperti del settore inoltre forniranno informazioni e consigli per vendere e comprare casa in maniera sicura. L'evento, a ingresso libero, è promosso da Promovarese l'azienda speciale della Camera di Commercio di Varese e dalle associazioni professionali Anama, Fiaip e Fimaa. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 3.3/5
case di lusso In base ai dati pubblicati dall'osservatorio Tirelli & Partners nei primi sei mesi del 2010 il mercato del top real estate, degli immobili residenziali di lusso, ha registrato un incremento della domanda consistente. L'offerta invece risulta stabile creando “un collo di bottiglia” che frena la crescita delle compravendite. Milano e Roma si attestano in parità per quanto riguarda il livello dei prezzi medi al metro quadro che risulta, per entrambe superiore ai 10mila euro con un top price registrato su Milano di 22.500 euro al metro quadro. Totalmente differenti invece i tempi di vendita: 10 mesi a Milano contro i 5 di Roma performance quest'ultima dovuta alla maggiore disponibilità dei venditori ad accettare offerte a prezzi inferiori. continua Continua>>
4 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
domande risposte immobiliare Domande&Risposte, così si chiama il nuovo servizio proposto da Immobiliare.it, è una community di utenti ed esperti del settore immobiliare dove si scambiano informazioni utili secondo il meccanismo del “domanda e risposta”. Scopo principale è quello di offrire agli utenti l’esperienza e la conoscenza di altri utenti e di esperti del settore per arrivare preparati alla vendita o all'acquisto di un immobile. In secondo luogo, nasce per garantire un supporto concreto ai problemi o ai quesiti che si presentano di volta in volta nella vita condominiale, nella gestione della casa, nelle opere di ristrutturazione e nelle questioni legali. Domande&Risposte è dunque una community pensata per gli utenti, ma conta sulla presenza di tutti gli esperti e gli agenti immobiliari che vogliono offrire la propria esperienza in risposta ai quesiti più difficili: la conoscenza del mercato immobiliare professionale è il vero elemento distintivo. continua Continua>>
3 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
5 voti. Media: 2.8/5
27 set 2010, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Mercato immobiliare Territorio 
case torino Dall'analisi congiunta dei dati forniti da Gabetti e Tecnocasa, a Torino il mercato delle case mostra linee di tendenza che fanno ben pensare all'inizio di una ripresa. Aumenta il numero dei mutui erogati e il numero delle transazioni per l'acquisto di seconde case o immobili a uso investimento. Aumenta la presenza sul mercato di monolocali mentre la domanda si concentra maggiormente su bilocali e trilocali. Crescono le quotazioni su tutte le macro aree anche se Gabetti registra prezzi ancora in calo per le zone di Parella e Mirafiori. Crescono gli investitori alla Crocetta e nelle zone centrali dove le case maggiormente richieste sono quelle posizionate in corso Galileo Ferraris, corso Duca D’Aosta e corso Vittorio. continua Continua>>
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 2.0/5