Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

“Cammini e Percorsi”, il 24 luglio il primo bando.

18 lug 2017, pubblicato da Redazione in: Curiosità Territorio Turismo e vacanze 

Il 24 luglio verrà pubblicato il primo dei due bandi nazionali ‘Cammini e Percorsi‘, il progetto dell’Agenzia del Demanio e dei ministeri delle Infrastrutture e dei Beni Culturali con il Touring Club Italiano.

Il programma punta alla riqualificazione di 103 immobili pubblici che si trovano lungo i cammini, i percorsi ciclopedonali e storico-religiosi che attraversano tutta l’Italia: cascine, masserie, casali, case cantoniere, caselli idraulici ma anche dimore storiche, castelli e ville di pregio, diffusi su tutto il territorio nazionale.

L’obiettivo è di trasformarli in ostelli, piccoli hotel, punti ristoro, ciclofficine per favorire e sostenere lo sviluppo del turismo lento, offrendo la possibilità di riutilizzare spazi pubblici come contenitori di servizi e di esperienze autentiche, fortemente radicate sul territorio.

Il primo bando assegnerà in concessione gratuita (9+9 anni) quarentasei beni pubblici a imprese, cooperative e associazioni composte in prevalenza da under 40.

Per 7 settimane è stata aperta una consultazione pubblica online, gestita dal Touring Club Italiano, per raccogliere i suggerimenti di cittadini e imprese. Il questionario è stato compilato da quasi 25 mila persone (18.634 da utenti italiani e 5.998 da stranieri), il 78% dei partecipanti ha meno di quaranta anni e si dimostra entusiasta dell’iniziativa. La grande partecipazione dei cittadini è incoraggiante e i consigli raccolti saranno usati per completare il quadro di riferimento del progetto in vista del primo bando nazionale.

Gli immobili coinvolti nel progetto si trovano lungo 7 Tracciati e altri itinerari locali: la Via Appia, la Via Francigena, il Cammino di Francesco e il Cammino di San Benedetto, lungo la Ciclovia VEnTO, la Ciclopista del SOLE, la ciclovia Acqua dell’Acquedotto Pugliese  e lungo altri itinerari riconosciuti a livello locale.
A ottenere il maggior numero di apprezzamenti è un piccolo fabbricato rustico in provincia di Lucca, seguito dal Castello di Blera, vicino a Viterbo, terzo posto per un vecchio Molino vicino a Pavia che precede di poco la Masseria Cocola di Ugento, nella provincia di Lecce.

La pubblicazione del primo bando darà il via a un percorso che, nei prossimi anni, restituirà alla collettività questi immobili abbandonati in luoghi lontani dalle grandi città ma carichi di suggestione, immersi in itinerari di pace e bellezze naturali, promuovendo lo sviluppo di nuove forme di turismo più consapevole.

Dopo l’estate verrà pubblicato anche il secondo bando, dedicato agli immobili di maggior pregio che assegnerà i restanti beni in concessione di valorizzazione fino a 50 anni ad operatori, senza limiti di età, che possano sviluppare un progetto turistico dall’elevato potenziale per i territori, a beneficio di tutta la collettività.

"Cammini e Percorsi", il 24 luglio il primo bando. 5.052
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 5.0/5
  • News Immobiliare.it – Vado a vivere in campagna

    [...] penisola e alle nuove possibilità di sviluppo messe in atto dalle varie regioni, a volte anche in accordo con il demanio, questo sogno può diventare realtà per chi da solo, o in gruppo, volesse promuovere un uso [...]