Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Cresce il ricorso alle agenzie immobiliari

6 ott 2016, pubblicato da Federica Tordi in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Immobili Primo piano 

Da quando Tecnoborsa analizza le modalità di ricerca e acquisto di immobili in Italia, la rilevazione relativa al biennio 2014-2015 ha segnato un importante massimo storico: quello del numero di persone che sono passate per un’agenzia immobiliare. Se si considera sia chi ha venduto, sia chi ha acquistato, il 61,3% ha visto coinvolto un agente nella sua compravendita. I proprietari che immettono i loro immobili sul mercato sono sempre avanti in questa classifica, rispetto ai compratori, ma il divario fra le due categorie si sta riducendo ed è arrivato soltanto al 2,3%.

Tra chi non ha coinvolto un’agenzia nel processo, la motivazione più frequente resta quella relativa ai costi da affrontare, reputati troppo alti, anche se la percentuale di chi ha indicato questa ragione è in netta diminuzione rispetto al passato; cresce, però, il numero di chi ammette di aver rinunciato al supporto di un’agenzia perché non reputava all’altezza i servizi offerti.

Alla richiesta di come è stato trovato l’immobile, la modalità più citata è il passaparola, benchè in calo del 10% rispetto al passato. Al secondo posto ci sono le agenzie immobiliari, coinvolte anche nei processi di vendita e acquisto di chi aveva usato il passaparola per il proprio immobile.

Tra chi non ha ricorso a un’agenzia il passaparola resta l’alternativa più popolare, seguita dai cartelli affissi sugli immobili, dagli annunci online e dai giornali. Prima di comprare, però, sempre più persone preferiscono rivolgersi a un professionista per chiedere la valutazione dell’immobile: questa percentuale è cresciuta del 20%, raggiungendo un altro massimo storico.

 

Cresce il ricorso alle agenzie immobiliari5.053
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 5.0/5