Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Da dimora storica ad albergo

14 feb 2013, pubblicato da Giovanna Valsecchi in: Acquisto, vendita, affitto Curiosità Economia Immobili Locazioni Primo piano Territorio Turismo e vacanze 

Pare proprio che il Demanio Pubblico abbia modificato le proprie strategie ed i propri piani per rifondare le casse: non più la messa in vendita del patrimonio immobiliare pubblico ma si stia muovendo sul fronte delle valorizzazioni; queste operazioni saranno parte del progetto Valore Paese che ora, anche con la collaborazione di Anci ed Invitalia ha deciso la creazione di un marchio che punti alla valorizzazione di immobili di notevole pregio artistico e storico attraverso la loro conversione in alberghi o strutture turistiche, con una concessione che durerà anche cinquanta anni.

Sono già oltre un centinaio gli immobili di proprietà dello Stato che rientrano in questo ambito ed ora il Demanio invita gli enti locali pubblici a segnalare altre proprietà che possano essere inserite in questo network di rivalutazione delle strutture. Tra un mese circa, con l’arrivo della primavera, aprirà le propria attività il primo esempio di dimora storica convertita in albergo, si tratta di Villa Tolomei, dimora storica dalle parti di Firenze, che è stata data in concessione a privati per i prossimi cinquanta anni.

Sono davvero moltissime e diverse fra loro le strutture che sono state valutate adeguate per rientrare all’interno di questo network , che si rivolge ad un tipo di turisti particolarmente sensibili ed attenti alla fruizione di beni culturali; tra gli immobili selezionati troviamo Villa Favorita ad Ercolano o il carcere borbonico di Ventotene, ma anche a breve potranno essere avviati i progetti sui caselli dei dazi dell’Arco della Pace a Milano o l’Osservatorio Geodinamico di Casamicciola sull’isola di Ischia.

Da dimora storica ad albergo4.753
3 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 4.7/5