Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Archivio articoli di novembre 2010

30 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Comprare immobile Territorio 
casa di ringhera_Milano Nel corso degli anni, la casa ringhiera, la tipica abitazione meneghina non ha smesso di esercitare fascino e grazie a ristrutturazioni sapienti, almeno per le case del centro, sono diventate delle abitazioni molto ricercate, soprattutto da giovani. In base a uno studio condotto dall' Ufficio studi di Immobiliare.it ad oggi a Milano ci sono 70mila case di ringhiera, 3500 si possono acquistare o visionare direttamente dal web. Per quelle situate in zona navigli, meglio ristrutturate, si pagano all'incirca 4mila euro al metro quadro mentre il prezzo scende alla metà per quelle situate a Nord di Milano, più degradate e mal tenute. La stessa forbice di prezzo si registra anche per gli affitti mille euro in zona Navigli contro i 650 per la periferia. Diversa anche la tipologia di chi abita nelle case di ringhiera del centro e della periferia: in zona Navigli la maggior parte delle richieste proviene da giovani italiani mentre per le case ringhiera nella periferia la maggior parte delle richieste proviene da immigrati stranieri. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
quotazioni-immobiliare-parigi È in fermento il mercato immobiliare parigino, le quotazioni immobiliari sono ritornate ai livelli pre crisi e sembra che gli italiani, siano tra i principali investitori stranieri. Ad affermarlo è l’associazione dei notai parigini che per il terzo trimestre 2010 indica, solo nell’Ile-de-France 182mila transazioni. All’interno dei quartieri delimitati dalla péripherique (il raccordo parigino) le quotazioni delle case hanno raggiunto la media di 7mila euro al metro quadro registrando un aumento su base annua di 13 punti percentuali. Il picco si registra nel sesto arrondissement, dove c’è il quartiere latino (o almeno una parte) e dove una casa costa oltre 10mila euro al metro quadro. Il ribasso dei tassi di interesse, un’offerta limitata e la varietà del bacino di acquirenti composto, come afferma Sébastien de Lafond del sito di settore Meilleursagents.com “da francesi di provincia che desiderano investire , dai locali che vogliono smetterla di affittare e dagli stranieri” stanno favorendo questo nuovo fermento nel mercato immobiliare cittadino. Tra gli stranieri acquirenti sono i nostri connazionali a concludere la percentuale maggiore delle transazioni: il 24 per cento contro il 6 per cento dei cittadini americani e il 5 per cento di quelli britannici. I “tagli” ricercati dagli italiani sono quelli piccoli: preferiti i pied-à-terre di 50 metri quadrati. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 3.0/5
abi-valutazione-immobiliare È stato siglato a Roma, nel corso del convegno promosso dall’Associazione bancaria italiana “Credito al credito, tra sviluppo economico ed equità sociale” un protocollo d’Intesa tra Abi, Tecnoborsa, gli ordini professionali di Geometri, Architetti, Periti agrari e industriali, Ingegneri agronomi e le principali società di valutazione immobiliare. Il Protocollo mira a definire delle linee guida condivise per la valutazione degli immobili e garantire erogazioni di crediti ipotecari più trasparenti e adeguati. Le linee guida del Protocollo sono state concepite in ottemperanza dei requisiti richiesti dalla normativa di vigilanza della Banca d ’Italia per la mitigazione del rischio sui crediti. Al fine dunque di garantire una maggiore trasparenza nelle operazioni di valutazione immobiliare il protocollo definisce dei requisiti imprescindibili sia per gli operatori, ai quali vengono richiesti maggiori livelli di “professionalità e onorabilità dei periti”, sia per le modalità operative: la richiesta è che vengano adottai standard internazionali e che vengano rispettati i requisiti richiesti all’interno della normativa di vigilanza di Banca d’Italia per la mitigazione del rischio sui crediti. I firmatari del protocollo, si riuniranno nei prossimi giorni per dare piena attuazione alle linee guida. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 3.0/5
25 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Intervista alle Agenzie Mercato immobiliare 
mercato-immobiliare E' stato presentato a Milano il terzo Rapporto immobiliare 2010 da Nomisma. Dal Rapporto emerge un'inversione, seppur lieve, della tendenza depressiva che ha caratterizzato il mercato immobiliare in questo ultimo biennio. Anche se la cautela è d'obbligo considerato il permanente momento di instabilità economica globale, gli esperti segnalano una tendenziale stabilizzazione dei prezzi che va ad avviarsi verso una ripresa della domanda. Il 2010 dunque si attesta come l'anno della stabilizzazione, relativamente al numero delle compravendite di abitazioni si è raggiunta quota 620mila, dato in aumento rispetto all'anno passato di 2 punti e che conferma i recenti dati che segnalano un aumento dei mutui stipulati. Su scala nazionale il mercato è trainato dai comuni capoluogo che registrano un più 6,7 per cento mentre la provincia rimane su percentuali di crescita pari allo 0,4 per cento. Dall'inizio della crisi Nomisma stima per l'intero settore (immobiliare e costruzioni) perdite pari a 60 miliardi di euro. continua Continua>>
3 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
5 voti. Media: 4.8/5
24 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Curiosità 
Case strane dal mondo: 5 costruzioni dall'aspetto creativo Case a forma di animali o a forma di cubo. Case che si credono alberi o che rincorrono le forme tortuose del vento e dell'acqua. Case da abitare, da vivere... o magari soltanto da visitare: ecco una selezione di case davvero molto strane. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
8 voti. Media: 4.0/5
mercato-immobiliare-3-trimestre-2010 In base all’ultimo report presentato dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia del Territorio, in questo terzo trimestre 2010, nei maggiori comuni d’Italia il flusso delle compravendite registra un tasso medio tendenziale in frenata rispetto al secondo e primo trimestre (più 7,8 contro un più 10,8 nel secondo e un più 11,2 nel secondo). Anche la provincia, registra una crescita dl flusso delle compravendite minima: più 0,2 nel terzo trimestre contro un più 4 nel secondo e un più 2,8 nel primo. Tra i motivi della “frenata” Gianni Guerrieri, direttore dell’Osservatorio immobiliare e servizi estimativi del territorio indica “un problema d'incertezza della situazione economica e politica nel Paese che può aver influenzato coloro che sono orientati all'investimento sia finanziario che immobiliare” e l’esaurimento “dell’effetto dello scudo fiscale”. Analizzando il particolare dei dati forniti dall’osservatorio si nota su Roma una crescita buona del numero delle compravendite immobiliari che si è attestata su un più 13,9 per cento mentre in provincia la crescita è solo dell’1 per cento. Buona in questo terzo trimestre anche la performance del mercato immobiliare di Milano che vede un più 19,7 per cento per la città e un più 8,3 per cento in provincia. Anche Bologna registra il segno più con un aumento nel flusso delle compravendite pari a 7 punti percentuali in città e 1,3 punti nella provincia. Risultano stabili le performances di Genova con un più 1,3 per cento in città e un meno 7,2 in provincia e le performances di Napoli che registra crescita zero in città e una flessione di 21 punti percentuali in provincia. Decisamente negativ infine, anche i dati di Firenze e Palermo. A Firenze la flessione nel flusso di compravendite immobiliari ha raggiunto il meno 7,4 in città e il meno 10,6 in provincia, mentre a Palermo la flessione in città è stata di 4,7 punti percentuali e di 21 punti in provincia. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
4 voti. Media: 3.8/5
23 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Appuntamenti Edilizia Territorio 
chiostro ingegneria A Roma un convegno per Immaginare l’abitare sostenibile L'Istituto Nazionale di Bioarchitettura in collaborazione con la facoltà di ingegneria civile e industriale della Sapienza promuovono venerdì 26 e sabato 27 novembre il convegno Immaginare l’abitare sostenibile. Strategie, modelli, programmi. Le due giornate di studio nascono con l'intento di indagare e rendere fruibili al grande pubblico le criticità e i vantaggi dell'abitare sostenibile. Argomento principe sul quale ruoterà la due giorni di studio sarà, in sostanza, la necessità di fondare un nuovo statuto disciplinare che sia in grado di fondere le ragioni di una sostenibilità ambientale nell'edilizia con quelle dell'economia. L'appuntamento è nell'aula del chiostro del Sangallo all'interno della facoltà di Ingegneria civile e industriale della Sapienza, in via Eudossiana, 18. L'inizio dei lavori è previsto per le ore 9.00. continua Continua>>
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
22 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Edilizia Ristrutturazioni Territorio 
terremoto abruzzo ricostruzione In una conferenza stampa tenuta questa mattina il direttore generale dell'Inail Giuseppe Lucibello ha annunciato lo stanziamento da parte dell'ente di una somma pari a 1,8 miliardi di euro che nel quadriennio 2009/2012 serviranno a finanziare interventi di ricostruzione e riparazioni di immobili nei comuni abruzzesi colpiti dal terremoto. Ai comuni colpiti dal sisma andrà in sostanza la metà di quel 7 per cento di fondi disponibili che l'Inail può destinare a investimenti immobiliari. Nel primo biennio (2009-2010) l'istituto investirà una prima tranche di 961 milioni. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 3.5/5
22 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Casa ecologica Territorio 
casa-oro Nelle Marche, il comune di Castelfidardo in provincia di Ancona, vanta un primato regionale di tutto rispetto. All'interno del suo territorio è stata costruita la casa più ecologica della Regione. La casa è stata certificata, dall'agenzia Casa Clima (ente indipendente di certificazione energetica degli edifici), come appartenente alla classe Oro: classe che certifica la massima efficienza energetica ottenibile in un immobile. La Casa d'oro consuma 6 kilowattora per metro quadro all'anno (equivalente a mezzo litro di carburante) dove lo standard delle case attualmente oscilla a seconda dei casi dai 90 ai 300 kilowattora l'anno. “Un tale risparmio energetico - afferma Paolo Mengucci amministratore della società che ha realizzato la casa – è reso possibile grazie a uno speciale termocappotto: una tecnica per la coibentazione termica e acustica delle pareti di un edificio, che si realizza applicando il materiale isolante all'esterno invece che all'interno o dentro la parete, così, il calore non si disperde”. Altre accortezze inoltre contribuiscono alla riduzione della dispersione di calore e alla produzione di energia. All'interno di questa casa speciale infatti sono utilizzati pannelli fotovoltaici per produrre energia pulita, un sistema di riscaldamento a pavimento, pompe di calore e pannelli solari termici per produrre acqua calda. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
1 voto. Media: 5.0/5
19 nov 2010, pubblicato da Redazione in: Associazioni Edilizia 
crisi costruzioni E' un vero e proprio segnale di allarme, quello emerso dalla presentazione dell'Osservatorio congiunturale Ance sull'industria delle costruzioni, tenuta ieri a Roma dall'Ance all'interno della sede dell'Associazione nazionale costruttori edili . La situazione fotografata è ancora quella della recessione: nel settore costruzioni e indotto si preve per il 2011 una perdita di 290mila posti di lavoro. La colpa è della crisi internazionale e della mancanza di investimenti nel settore, l'associazione stima in tre anni, dal 2008 al 2011 quindi, una perdita di 29 miliardi di investimenti. Nel segnalare lo stato di forte crisi l'Ance nel corso dell'incontro ha chiesto “che gli investimenti destinati dallo Stato per le infrastrutture siano effettivamente spesi, siano sbloccati i ritardi dei pagamenti alle imprese e si trovi una soluzione al patto di stabilita' interno”. Per far “arrivare” a tutti queste richieste il 1 dicembre gli Stati Generali delle costruzioni si ritroveranno in piazza a Roma per una manifestazione nazionale. continua Continua>>
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 2.5/5