Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Archivio articoli di gennaio 2011

31 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Associazioni Mercato immobiliare 
abi Compie un anno l'accordo (triennale) siglato da Agenzia del territorio e Abi volto al monitoraggio del mercato immobiliare nazionale. Il punto sulle attività svolte dai due organismi in questo primo anno di attività è stato fatto nel corso di un convegno organizzato a palazzo Altieri a Roma da Agenzia del territorio e Associazione bancaria italiana. La realizzazione di linee comuni condivise per la valutazione degli immobili, la creazione di un indice di accessibilità all'abitazione, e l'analisi del mercato dei mutui sono i primi risultati raggiunti dall'accordo. Il prossimo passo sarà la realizzazione di un progetto formativo, realizzato in collaborazione con Abi-Adt formazione, mirato a far comprendere le funzioni, le attività dell'Agenzia e approfondire tematiche connesse alla normativa ipotecaria e catastale. Altri obiettivi saranno il miglioramento dell'offerta di informazioni e servizi nel settore immobiliare. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
28 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Mercato immobiliare 
crisi mercato immobiliare La Commissione ambiente della Camera ha presentato i risultati di un’indagine svolta sul mercato immobiliare italiano. Il quadro che ne esce è di una situazione di crisi perdurante. Tre anni di stallo, affermano dalla commissione, hanno portato al raggiungimento di uno stock di invenduto pari a 120mila alloggi. La commissione Ambiente ha rilevato anche una flessione nel numero dei mutui erogati e un “peggioramento nella qualità del credito erogato” sintomi, e cause, di una tendenziale difficoltà d’accesso all’abitazione. Critica anche la situazione per quanto riguarda gli affitti ... continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
5 voti. Media: 2.8/5
27 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Comprare immobile Curiosità Immobili 
google real estate In una nota diramata in mattinata, il colosso di Mountain View annuncia per il 10 febbraio la chiusura di Google Real Estate, il servizio per la ricerca di case basato su Google Maps. Lanciato nel 2009 per la prima volta in Australia ed esteso in Usa, Nuova Zelanda, Giappone e Regno Unito il servizio prometteva la possibilità di una ricerca globalizzata e geolocalizzata di immobili in vendita e in affitto. La notizia dell'imminente chiusura di un servizio che aveva suscitato speranze ma anche timori negli addetti al settore è rimbalzata nei blog di settore innescando un tam tam di commenti e pareri. Una scarsa visibilità del servizio, tenuto come una sotto categoria di Google Maps e la scarsità del traffico veicolato tradotta in uno scarso se non inesistente incremento delle vendite sono i motivi che per i più hanno decretato la fine (si pensa solo provvisoria) di Google Retail. La stessa Google, nella nota dichiara l'esperienza di Google Retail terminata a causa di “uno scarso utilizzo da parte degli utenti e il proliferare di ottimi strumenti di ricerca nei portali immobiliari”. La sensazione però è che si tratti di una “sconfitta” temporanea, considerando la dichiarazione della National Association of Realtors, l'associazione degli agenti immobiliari americani, che segnala come l'85 per cento di chi vuole acquistare casa comincia da Internet: è quasi impossibile che il colosso del Web rinunci definitivamente al progetto. Aspettiamo gli sviluppi futuri. continua Continua>>
3 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
5 voti. Media: 3.4/5
26 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Arredamento Casa ecologica Comprare immobile Consumi Curiosità 
iPad: 5 App per la casa Da oggetto di tendenza a strumento indispensabile per tenersi informati, produrre testi e documenti, fare business. L' iPad, l'ultima creatura Apple è diventata in sostanza da oggetto cult per geek incalliti a strumento di intrattenimento, relazione e business per tutti, o quasi. Vi proponiamo una selezione di app (applicazioni) specifiche per la casa: per arredarla, progettarla, per renderla più efficiente, per venderla e comprarla. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
5 voti. Media: 4.8/5
25 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Appuntamenti Casa ecologica Consumi Territorio 
klimahouse 2011 Torna dal 27 al 30 gennaio Klimahouse la fiera sull'efficienza energetica nell'edilizia. Giunta quest'anno alla sua sesta edizione Klimahouse verrà allestita all'interno della zona produttiva Bolzano Sud a poco più di 2 km dal centro città. Aperta tutti i giorni dalle nove di mattina alle sei di sera la fiera ospiterà anche una serie nutrita di eventi e convegni. All’ingresso della fiera sarà allestita una mostra tridimensionale, in scala 1:1 su “La casa perfetta e gli errori da evitare”. All'interno della "casa perfetta" i visitatori potranno vedere “la grande importanza che i dettagli tecnici rivestono a livello di efficienza energetica dell'edificio" e verificare gli errori più comuni che si fanno in fase di costruzione. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 2.0/5
24 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Curiosità Spese 
tasse odiate In base a una ricerca condotta da Censis e commercialisti sul rapporto degli italiani con il fisco emerge che al primo posto nella top ten delle tasse più odiate dagli italiani ci sono canone Rai e bollo auto. Su un campione rappresentativo composta da mille contribuenti ben il 47,3 per cento ha indicato il canone Rai come tassa più indigesta, distanziata, di circa trenta punti, dal bollo auto mal gradito dal 14,5 per cento degli intervistati. Al terzo posto si posiziona l'Imposta comunale sugli immobili (Ici) che riscuote una percentuale di disappunto pari al 12,7 per cento, seguita dalla tassa sulla nettezza urbana odiata dal 12,1 per cento degli intervistati e dall'Irpef che riscuote una percentuale di “disprezzo” pari all'11,6 per cento. In linea generale il fisco italiano è percepito dai contribuenti ingiusto (36,2 per cento) inefficiente (25,5 per cento) ed esoso (23,7), aggettivi negativi contrastati da un debole efficiente (9,9 per cento ) e un ancor più lieve solidale (4,7 per cento). Il male maggiore (44,4 per cento degli intervistati,) è per gli italiani, l'evasione fiscale. La sensazione diffusa, è che nonostante l’incremento degli accertamenti , aumentino sempre di più quelli che riescono a farla franca. continua Continua>>
4 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
21 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Economia Famiglia Immobili Legislazione Primo piano 
federalismo fiscale municipale Il ministro Calderoli ha presentato alle commissioni bilancio di Camera e Senato la versione ultima dei decreti sul federalismo fiscale municipale. All'interno della bozza sono presenti interventi relativi all'istituzione di una tassa di soggiorno da 50 centesimi a 5 euro che i comuni potranno scegliere di adottare nei confronti dei turisti che decideranno di alloggiare nelle strutture ricettive del territorio comunale. Dal 2011 inoltre è prevista una cedolare secca sui contratti di affitto, con una doppia aliquota al 20 per cento sui canoni concordati e al 23 per cento su quelli liberi, i termini di pagamento si allinenao ai termini di pagamento dell'Irpef. Dalla bozza è previsto inoltre lo stanziamento di un fondo pari a 400 milioni di euro per sostenere le famiglie in affitto con figli a carico, fondo nel quale convoglierà una quota degli introiti derivanti dalla cedolare secca.E' impostata al 2 per cento inoltre, la compartecipazione dei Comuni all'Irpef. La bozza prevede inoltre una sanzione quadruplicata per tutti quelli che non denunceranno al catasto gli immobili cosiddetti “fantasma”, ai comuni che agevoleranno l'individuazione e l'accatastamento andrà il 75 per cento degli introiti. Dal 2014 inoltre arriverà l'imposta municipale propria che andrà a sostituire nella parte immobiliare l'imposta sul reddito delle persone fisiche e le relative addizionali dovute per “i redditi fondiari relativi ai beni non locati e l'imposta comunale sugli immobili relativa alle seconde case”. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 4.3/5
20 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Comprare immobile Mercato immobiliare Territorio 
milano In base a un’analisi condotta dal Corriere della Sera su dati dell’Agenzia del Territorio e di Borsa Immobiliare, il mercato immobiliare meneghino dal primo semestre 2010 ha iniziato un’inversione di tendenza che lo porterà a un aumento delle transazioni soprattutto nella fascia economica “per soddisfare una domanda che negli ultimi anni è rimasta compressa”. In città dal 2008 al 2010 si sono registrate 34.426 transazioni con un calo di 24,1 punti percentuali rispetto al biennio precedente, diminuzione che ha interessato per la maggior parte il 2009. Relativamente ai prezzi medi delle abitazioni, si registra un aumento pari allo 0,2 per gli immobili di nuova costruzione e per gli immobili ristrutturati, punte di aumento fino a 7,5 punti percentuali stanno interessando gli immobili posti nella zona Quadrilatero, mentre sono peggiori le performances degli immobili posti in vendita tra l’ospedale San Carlo e piazza Axum che vedono una caduta di 12 punti percentuali. Per il 2011 gli esperti indicano un tendenziale aumento delle erogazioni di mutui con un conseguente aumento delle transazioni, per i prezzi sono previsti andamenti stabili con aumenti solo nel 2012. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
19 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Curiosità 
Case di Design tra estetica e tecnologia Scegliere una casa di design, significa scegliere una soluzione abitativa che permette di coniugare il piacere dell'abitare con funzionalità innovative. Costruite secondo i più moderni dettami dell'architettura, della domotica e dell'efficienza energetica, le case di design rappresentano dunque un vero e proprio sistema dell'abitare che consente e legittima la convivenza di bellezza e praticità. Eccone tre, splendidi esempi. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
1 voto. Media: 2.0/5
18 gen 2011, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Casa ecologica Curiosità Territorio 
cohusing E’ un’esperienza abitativa concepita per la prima volta (e come spesso accade in vari altri settori), nelle progredite Regioni del Nord Europa Danimarca, Svezia, Olanda, Inghilterra, ma è molto diffusa anche negli Usa, in Canada, in Giappone e in Australia. Le persone che scelgono di abitare in cohousing, scelgono di condividere, sin dal progetto di realizzazione degli edifici, condividendo servizi, spazi e risorse mantenendo l’autonomia abitativa. Le comunità di cohousing sono tipicamente costituite di 20 o 40 unità abitative che ospitano famiglie e single che hanno scelto di condividere esperienze abitative comuni: orti e giardini, micronidi, palestre, laboratori per il fai da te, fino alle auto in comune con l’aspirazione a ritrovare una socialità perduta,e ridurre i costi di gestione delle attività quotidiane. In Italia i primi esempi di son in provincia di Milano, Urban Village Bovisa composta da un villaggio di 32 famiglie e Terra cielo, in via di costruzione a Rodano. Pronto a luglio di quest’anno, Terracielo ha ancora alloggi disponibili di 60 a 140 mq totalmente costruiti in classe energetica A+. continua Continua>>
5 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 3.7/5