Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Archivio articoli di febbraio 2011

25 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Associazioni Mercato immobiliare Primo piano 
mercato-immobiliare-3-trimestre-2010 E' stato presentato giovedì 24 il rapporto annuale Fiaip sul mercato immobiliare italiano 2011. Secondo la Federazione Italiana Agenti Immobiliari le compravendite nel 2010 sono calate di 2 punti percentuali confermando una persistente difficoltà del mercato immobiliare italiano. In calo anche i prezzi di case e negozi che hanno visto una flessione media rispettivamente del 4,5 e del 6 per cento. A frenare il mercato affermano gli analisti sono le "false aspettative di prezzo di gran parte dei venditori, tuttora ancorati ai livelli del 2006/2007". A livello territoriale un aumento dei prezzi degli immobili ad uso abitativo si registra solo su Venezia che vede un incremento di 2,22 punti percentuali e su Siena che ha registrato un incremento di 0,2 punti percentuali. In flessione invece i prezzi a Napoli (- 1,56), Torino (-3,64), Genova (-4), Roma (-5), Firenze (-5), Milano (-6,2), Bergamo (-7) fino ad arrivare a Palermo che vede un vero e proprio crollo dei prezzi con meno 11 punti persi. Accenni di ripresa per quanto riguarda il mercato delle prime case sono previsti solo nel 2011 in particolar modo nei centri città, prevista, come conseguenza diretta delle difficoltà di acquisto l'aumento nei primi sei mesi dell'anno degli affitti, aumento stimato in un più 10 per cento. continua Continua>>
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
1 voto. Media: 5.0/5
24 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Acquisto, vendita, affitto Agenzie Mercato immobiliare Territorio 
quotazioni immobili genova In base ai dati raccolti da Remax Italia, filiale italiana del network internazionale di franchising immobiliare, il mercato delle case del capoluogo ligure nell’ultimo quadrimestre 2010 mostra segni di sostanziale stabilità, stabilità che si protrarrà per tutto il primo semestre 2011. Remax registra rivalutazioni per le zone del Centro e per i quartieri di Albaro e Castelletto, zone per le quali è prevista una maggiore possibilità per le compravendite e un possibile rialzo dei prezzi. Dall’analisi emerge inoltre che a preferire la locazione all’acquisto in città sono soprattutto i giovani tra i 20 e i 35 anni che scelgono case in periferia o semi periferiche, mentre l’acquisto della propria abitazione è preferito dalle persone nella fascia di età che va dai 35 ai 50 anni con una possibilità media di spesa fino a 500mila euro per appartamenti di tre o più locali posizionati nel centro città o in zone semi centrali. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
23 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Casa all'estero Mercato immobiliare 
surroga mutui Per i nostri cugini d'oltralpe il rischio di bolla immobiliare inizia a farsi sempre più incalzante. Le cause principali affermano gli operatori del settore sono l'emissione di mutui pari anche al 100 per cento del valore dell'immobile e l'aumento dell'insolvenza da parte delle famiglie. In Francia le misure messe in atto dall'Eliseo per incentivare l'acquisto di case (tra gli altri defiscalizzazione dell'acquisto di immobili residenziali a uso diretto e agevolazione dei mutui ipotecari) hanno consentito un aumento del valore degli immobili di 10 punti rispetto al 2009 e si conta una risalita nel 2011 di ulteriori 5 punti per il 2011. In Spagna le banche hanno concesso mutui a rischio per cento milioni di euro con il 20 per cento dei mutui raggiungono anche l'80 per cento del valore degli immobili, ipoteche che possono tramutarsi in vere e proprie bombe in caso di mutui rilasciati a lavoratori e da immigrati precari con contratti temporanei. continua Continua>>
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
22 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Casa all'estero Curiosità 
cina-immobiliare-estero Complici iniziative combinate tra attori pubblici e privati, dalla cina un enrome flusso di capitali si sta dirigendo sugli asset immobiliari occidentali. Il flusso vede l’apporto di capitali e strategie di investimento coordinati dai grandi protagonisti della finanza internazionale e del Dragone. Un esempio è il complesso, e ricco, giro di affari che intercorre nel mercato immobiliare Usa tra la Cic-China investment corporation e la Carlule, la Wells Fargo e l’American International Group. Investimenti ingenti di capitali vengono fatti dal Cic anche nell’acquisto di appartamenti e immobili di prestigio nelle città principali dell’Australia, e Tokyo, Hong Kong, Londra e Manhattan. Agli investimenti del Cic si allineano anche quelli condotti dalle singole famiglie cinesi che decidono di acquistare immobili di prestigio nelle capitali europee e americane, una delle attività attualmente più in voga negli Usa è l’organizzazione di tour per lo shopping immobiliare. Si calcola che solo negli Usa il valore complessivo degli investimenti immobiliari da parte di cittadini cinesi sia aumentano nel 2010 di 7 volte passando da un totale di 18 a 127 milioni di dollari. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
21 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Appuntamenti Associazioni Mercato immobiliare 
fiaip_mercato_immobiliare Torna giovedì 24 febbraio l'appuntamento annuale con Fiaip per la presentazione delle previsioni sul mercato immobiliare residenziale italiano per il 2011. Quest'anno l'appuntamento sarà arricchito da un focus dell'Osservatorio nazionale urbano e turistico che presenterà i risultati di un'indagine sul mercato immobiliare turistico curata dal dipartimento di Progettazione urbana e urbanistica dell'Università Fedrico II di Napoli. All'evento saranno presenti Paolo Righi presidente Fiaip, Mario Condò de Satriano presidente del Centro Studi Fiaip, Patrizia Diemoz vice Presidente Fiaip con delega al Turismo, Luciano Passuti responsabile dell’Osservatorio immobiliare urbano Fiaip, Augusto Vitale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. L'appuntamento è alle ore 11, sala Trinità dei Monti presso l'NH Hotel Leonardo da Vinci in via dei Gracchi a Roma. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 2.5/5
18 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Casa all'estero Mercato immobiliare 
capitali europee In base agli ultimi dati forniti dal Monitor Europeo delle Valutazioni il mercato immobiliare europeo dopo la forte flessione registrata nel 2008 ( meno 11,7 per cento) e nel 2009 (meno 9,6 per cento) ha registrato nel 2010 una crescita di 2,6 punti percentuali. La crescita perà è stata trainata in modo diverso dai paesi Europei: la crescita più grande è stata registrata nel Regno Unito dove si è registrato un più 8,9 per cento, seguito dai paesi del Nord Europa dove la crescita è stata del 3,4 per cento e dalla Germania che ha registrato un più 1,4 per cento. Confermando l’interesse crescente degli investitori nei mercati occidentali caratterizzati da una maggiore stabilità, questi Paesi hanno anticipato e trainato la ripresa a livello europeo. Tra i paesi Cee è la Polonia con un più 0,8 per cento ad attestarsi come il quarto mercato con la performance migliore. Nei vari settori dell’immobiliare, il retail registra la crescita maggiore con un più 3,5 per cento, mentre il mercato degli uffici ha registrato una crescita di 3,2 punti percentuali. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5
17 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Agenzie Franchising 
report gabetti In una nota diramata questa mattina, il gruppo Gabetti Property Solutions ha comunicato la risoluzione degli accordi di joint venture sottoscritti nel 2008 con Ubh e l’acquisizione del pieno controllo di Tree Real Estate, holding a capo di oltre 1600 agenzie di franchising immobiliare. La Gabetti dunque con questa operazione di acquisizione ha la governance piena delle reti immobiliari Gabetti Franchising, Professionecasa e Grimaldisi e aumenta la partecipazione azionaria in Tree Real Estate dal 51 al 65 per cento. L’operazione si affianca a una riduzione della partecipazione in Tree Finance dal 49 al 35 per cento, scelta che si inquadra “nel processo di crescita" del gruppo Gabetti volto a "consolidare la presenza territoriale per sviluppare il core business storico e implementare il modello dei servizi immobiliari”. continua Continua>>
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
4 voti. Media: 3.5/5
16 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Ristrutturazioni 
Case da ristrutturare Comprare una casa di nuova costruzione o una casa da ristrutturare? Tra i fattori da considerare al momento fatidico di scegliere la casa nella quale andare a vivere: ubicazione, prezzo e spese di gestione sono tra i più importanti, e sono variabili determinanti che variano a seconda che la casa sia di nuova costruzione o da ristrutturare. Avendo tutti a mente i vantaggi di una casa di nuova costruzione passiamo in rassegna i vantaggi, e gli svantaggi di una casa da ristrutturare. continua Continua>>
4 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
1 voto. Media: 1.0/5
15 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Casa ecologica Territorio 
toscana-edilizia-ecocompatibile E' stato realizzato a Capannoni in provincia di Lucca il primo esempio di edilizia residenziale pubblica ecocompatibile. Realizzato dalla società Erp su un terreno comunale in località Marlia e finanziato dall'amministrazione per 900mila euro l'edificio è composto da 5 appartamenti di 75 metri quadri dotati di giardino e due posti auto ciascuno. I criteri adottati per la costruzione soono quelli propri della bioarchitettura che vede l'utilizzo di materiali ecocompatibili, l'assenza di solventi chimici e isolanti sintetici, l'attenzione all'efficienza energetica e il rispetto dell'equilibrio con il territorio circostante. Certificate in classe energetica A+ le cinque nuove case consumano sei volte di meno di una casa “media”: 23,48 kilowattora a metro cubo all'anno contro 160 della media delle case italiane. La struttura antisismica è realizzata in legno proveniente da foreste che poi verranno rimboschite e il riscaldamento è garantito da un sistema geotermico con pannelli radianti dal pavimento, l'acqua calda è garantita da un sitema di pannelli solari posti sul tetto. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 2.3/5
14 feb 2011, pubblicato da Redazione in: Ambiente Appuntamenti Casa ecologica 
rockthewall C'è tempo fino al 5 marzo per partecipare al concorso Rock the wall, un muro di energia creativa, il concorso di grafica e comunicazione promosso da Rockwoll, azienda specializzata nelle tecnologie per lana di roccia. Organizzato in collaborazione con Legambiente e Pentapolis il concorso è rivolto a giovani creativi tra i 18 e i 35 anni chiamati a confrontarsi sul tema del risparmio e dell'efficienza energetica. I partecipanti devono elaborare in forma individuale o in gruppo dei poster pubblicitari formato 50x70 cm che promuovano il concetto di efficienza energetica inteso come driver dello sviluppo sostenibile. Sono 2 le categorie di concorso nelle quali è possibile partecipare: Risparmio energetico: con particolare attenzione alle “buone pratiche” da mettere in atto, a partire dalla propria abitazione, per limitare i comportamenti dispendiosi di energia e Isolamento termoacustico: inteso come intervento realizzabile per contribuire all'efficienza energetica degli edifici, responsabili del 40 per cento del consumo energetico totale in Europa e negli Stati Uniti. Una giuria costituita da rappresentanti dell’azienda Rockwool, del mondo universitario e da esponenti del mondo dell’architettura, del design e della tutela dell’ambiente giudicherà i tre migliori lavori candidati in base alla loro creatività, attinenza al tema e originalità. Ai primi classificati delle due categorie verranno assegnati premi monetari di 2.000 euro. E' possibile partecipare ad entrambi le categorie. Per maggiori informazioni e per iscrizioni bisogna andare sul sito rockthewall.it. continua Continua>>
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5