Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Diminuisce il mercato degli affitti agli studenti fuori sede

La crisi economica tocca gli aspetti più disparati della vita delle persone, quindi in questi momenti risulta molto difficile anche andare a studiare fuori dalla propria città e così anche il sempre verde mercato degli affitti agli universitari risulta in crisi, finora il settore della locazione di stanze o case agli studenti era quello che aveva mantenuto in attivo il mercato immobiliare degli affitti in alcune zone del nostro Paese.

Questi sono i risultati comunicati nella sesta ricerca Eurostudent, ad opera della fondazione Rui, che analizza le condizioni e gli stili di vita degli studenti e dalla quale risulta che solo uno studente su quattro può permettersi di lasciare la casa e la famiglia, i dati riportati fotografano la situazione al 2009 rivelando quindi i primi segnali del cambiamento che ha generato la crisi finanziaria, e si prospettano risultati ancora peggiori nelle prossime edizioni della ricerca.

Tutti i giovani che restano a studiare nella città della famiglia di origine grazie alla maggiore offerta formativa delle città, oppure chi non può permettersi i costi di un affitto si ritrova costretto al pendolarismo quotidiano verso l’università scelta.

La maggior parte degli studenti fuori sede opta per un appartamento in condivisione, una stanza in locazione condividendo le zone comuni con altre persone è la scelta del venti per cento dei ragazzi che studiano fuori dalla propria città originaria; la restante parte, che equivale ad un dieci per cento scarso, di divide tra coloro che possono permettersi l’acquisto o l’affitto di una casa da soli, chi opta per lo studentato e gli alloggi universitari.

Diminuisce il mercato degli affitti agli studenti fuori sede4.052
2 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 4.0/5
  • Franca Brigiotti Pedroni
    UN:F [1.8.6_1065]
    Punteggio: 0 (0 voti)

    Se quelli che affittavano lo avessero dichiarato anziche’ fare tutto in nero e pagato le tasse forse sarebbe stato possibile costruire alloggi per studenti a costo abbordabile