Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

EXPO 2015: il padiglione degli Emirati Arabi Uniti

14 ago 2015, pubblicato da Andrea Polo in: Altro Appuntamenti Expo 2015 Primo piano Varie 

Per visitare il padiglione degli Emirati Arabi Uniti ad EXPO 2015 dovete mettere in conto di stare in fila per un po’, un bel po’, forse anche un’ora o più, persino se deciderete di visitare l’esposizione con il solo biglietto serale. Questo potrebbe scoraggiare molti e, lo ammettiamo, ha quasi scoraggiato anche noi, ma per un caso fortunato (e per la gentilezza dello staff che continuava a parlare con i visitatori in fila), abbiamo deciso di non desistere e vi assicuriamo che non ce ne siamo pentiti.

La visita comincia già all’esterno dato che una delle cose più affascinanti è proprio la struttura ondulata che cartterizza il padiglione e rappresenta sia i disegni naturali che il vento lascia sulle dune del deserto, sia le piccole strade parallele dei primi insediamenti da cui hanno preso vita gli Emirati Arabi Uniti.

Il materiale utilizzato, di un bellissimo rosso mattone, è poi un altro elemento apparentemente semplice, ma in realtà frutto di studi e ricerche; facile da usare per le costruzioni ha il grande pregio di mantenere gli ambienti freschi il che, capirete, a quelle latitudini è assolutamente findamentale.

Una vola entrati nelle volute che delimitano il cortile, una doppia fila di schermi presentano al visitatore, grazie ad animazioni virtuali di computer grafica, una serie di problemi che gli Emirati hanno dovuto affrontare (primo fra tutti la scarsità d’acqua) e di ricchezze naturali che il paese vanta. Di certo il petrolio ma anche, ad esempio, i datteri di cui si scoprono le molte qualità.

Le soluzioni a questi problemi verranno descritte in un bel film della durata di 12 minuti circa che, grazie alla storia della piccola Sara e della sua famiglia, racconta l’evoluzione dello Stato e come ha affrontato una natura avversa. Il racconto di Sara ci farà pensare, e scoprire che paradossalmente la soluzione a molti problemi non è nel futuro, ma nel passato e nella capacità che anni addietro si aveva di vivere assieme, collaborando e comprendendo che nessuno può fare da solo su questo pianeta.

L’ultima parte dell’allestimento racconta qualcosa di EXPO 2020 che sarà ospitato proprio a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti e che ha scelto per tema la connessione fra le menti per creare il futuro. Da vedere, nonostante la coda.

Leggi il resoconto della nostra visita ai padiglioni dell’Angola, del Brasile, del Belgiodel Cile, della Repubblica di Corea, della Svizzera, degli Stati Uniti d’America, della Spagna e di Israele

EXPO 2015: il padiglione degli Emirati Arabi Uniti2.759
7 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
9 voti. Media: 2.7/5