Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Gli uffici del futuro sono a Milano

29 mag 2017, pubblicato da Federica Tordi in: Edilizia Immobili commerciali Primo piano Ristrutturazioni Uffici 

Se le cronache degli ultimi giorni parlano di un vero e proprio esodo di aziende che spostano le loro sedi da Roma, Milano si prepara ad accoglierle con gli uffici del futuro: sono sempre di più infatti i palazzi ristrutturati per diventare sedi aziendali all’avanguardia e orientate ai nuovi modi di lavorare.

A raccontare l’avanguardia milanese in tema di smart working è il Sole 24Ore che ha intervistato esperti, architetti e progettisti che stanno lavorando a grandi opere di ristrutturazione per uso ufficio. La nuova organizzazione degli spazi ha rivisto il concetto di open space, ormai desueto, per virare verso l’assenza di postazioni fisse, laddove il numero di postazioni non coincide più con quello dei dipendenti dell’azienda.

Si privilegia, insieme allo smart working, anche il telelavoro e tutti sono liberi di muoversi tra lo spazio dell’ufficio e quello della propria casa, da cui è possibile continuare a essere operativi. Aumentano le aree informali o quelle studiate per permettere il lavoro di team, più che quello in solitaria. Anche le gerarchie si fanno meno nette e cessa l’organizzazione dello spazio in cui il capo dominava tutti da una postazione spesso isolata.

Molte aziende attrezzano aree e stanze con tavoli rotondi per consentire l’incontro e il lavoro di gruppo, dando a ognuno la possibilità di muoversi tra gli spazi dell’ufficio a seconda dell’attività che deve svolgere, senza una postazione fissa pre-assegnata. Anche le architetture diventano fluide e trasformabili, soprattutto perché quando si ristruttura spesso non si sa quale azienda occuperà gli spazi e con quali esigenze, per questo la struttura deve essere malleabile e adattabile ai futuri inquilini.

 

Gli uffici del futuro sono a Milano3.052
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 3.0/5