Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Il mattone estero piace meno agli italiani

18 lug 2016, pubblicato da Andrea Polo in: Casa all'estero Comprare immobile Mercato immobiliare Primo piano Varie 

Sarà la paura del terrorismo, sarà l’incertezze del dopo Brexit, ma dati alla mano anche gli investimenti immobiliari fatti dagli italiani all’estero sono in calo.

Forse è presto per parlare di una vera e propria tendenza e sarebbe più corretto definire questo un incidente congiunturale.

I dati, ripresi anche in un pezzo del Sole24Ore.com a firma di Adriano Lovera, arrivano da un’analisi specifica condotta da Scenari Immobiliari che ha evidenziato come nel primo semestre dell’anno in corso le compravendite fatte da acquirenti italiani e che hanno avuto come oggetto immobili oltre i confini nazionali siano calate del 4,2% rispetto al medesimo periodo del 2015 e si prevede che entro la fine dell’anno si giungerà ad una riduzione del 7,6%.

Ma verso quali nazioni si orientano gli investimenti immobiliari esteri degli italiani? Come da un decennio a questa parte, al primo posto fra le mete in cui i nostri connazionali comprano casa se scelgono un’altra nazione si trova la Spagna. Certamente le grandi metropoli di Madrid e Barcellona, dove anche i motivi di studio sostengono gli acquisti con un prezzo medio che oscilla tra i 2 ed i 4 mila euro per metro quadrato, ma anche Canarie, Baleari e Malaga (ovviamente con un’età media degli acquirenti, o degli effettivi utilizzatori, ben maggiore). La Francia, continua l’analisi, raccoglie circa l’8% delle mire immobiliari italiane e fra le città più gettonate era proprio Nizza, che potrebbe risentire dei tremendi fatti di cronaca recente.

Dopo la pesante crisi di cui tanto si è parlato negli scorsi anni, ora anche la Grecia sembra essere nuovamente tornata nel mirino degli investitori italiani che possono godere di un mercato con prezzi competitivi, fra i 1.000 ed i 3.500 euro al metro quadrato.

E Londra? Per adesso bisogna aspettare, ma nel frattempo gli investimenti un tempo destinati alla City si stanno spostando altrove, in primis negli USA, con New York in testa.

 

Il mattone estero piace meno agli italiani5.054
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
4 voti. Media: 5.0/5