Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Il mercato di Venezia, il lusso e la terraferma

5 mag 2017, pubblicato da Federica Tordi in: Comprare immobile Economia Lusso Mercato immobiliare Primo piano Territorio Varie 

Sull’ultimo numero di Casa24, inserto settimanale del Sole 24Ore dedicato al mondo del mattone, la giornalista Cristina Giua ha approfondito il momento del settore immobiliare a Venezia insieme alla Fiaip provinciale.

La riflessione appare molto interessante, non solo perché inquadra l’andamento delle compravendite nella laguna e sulla terraferma, ma anche perché riflette su ciò che la nuova tassazione sugli affitti brevi potrà implicare sul fronte investitori.

Il mercato di Venezia è di sicuro, come abbiamo rilevato nei nostri ultimi studi, uno di quelli che prima degli altri sta vivendo una nuova fase di ripresa e vivacità dopo gli anni della crisi, anche se vi sono molte differenze fra ciò che succede nel mondo delle case nella laguna e in quello sulla terraferma. Venezia città, infatti, non ha mai visto grandi oscillazioni nei prezzi degli immobili, mentre in località come Marghera e Mestre dal 2008 i valori sono scesi di circa il 30%. A differire sono anche le richieste degli acquirenti: in queste ultime due località si cercano soprattutto immobili con due o tre locali e prezzi compresi fra 150 e 180mila euro. Mentre nella laguna, dove la ritrovata stabilità è più evidente, si opta per le fasce di prezzo inferiori a 500mila euro oppure superiori al milione.

Proprio il settore degli immobili di lusso sta vivendo una fase di ripresa ancora più forte, con prezzi che già hanno ripreso a salire: con circa 60 vendite l’anno la clientela è prettamente internazionale, con acquirenti russi, arabi, inglesi, francesi, tedeschi e un aumento di cinesi. Si parla di immobili con valore che supera i due milioni e, possibilmente, con affaccio sui panorami più apprezzati della laguna, come San Marco, il Canal Grande, l’Accademia o Dorsoduro.

 

0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
0 voti. Media: 0.0/5