Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

In Europa i prezzi delle case salgono, in Italia scendono

Il mercato immobiliare si muove su binari assolutamente differenti a seconda che lo si osservi in ottica europea o italiana. Secondo i numeri resi noti da Eurostat, nel corso del terzo trimestre 2015 il costo degli immobili è aumentato del 2,3% nell’Europa a 19, e del 3,1% se si considera invece l’intera comunità delle 28 nazioni. Per quanto riguarda il mattone italiano, al contrario, il prezzo riscontrato dalle indagini dell’Istituto di statistica si è ridotto, su base annua, del 2,3%.

Tranquilli però, l’Italia non è l’unica nazione in cui i prezzi degli immobili sono ancora in discesa; scorrendo i numeri dell’indagine si vede che il segno negativo è presente anche in molte altre nazioni come la Lettonia, la Croazia e la Francia dove, ancora una volta su base annuale, il costo delle case si è ridotto del 7,6%, del 3% e dell’1,2%.

Segnano un marcato rialzo, di contro, i mercati immobiliari della Svezia (dove i prezzi delle abitazioni sono aumentati del 13,7%), dell’Austria (questa volta con un aumento del 9,3%), dell’Irlanda (dove il segno + si è fermato appena sotto al 9%) e della Danimarca (+7,2%).

I prezzi europei sono risultati essere in aumento anche se confrontati con quelli del trimestre precedente; in questo caso la crescita è stata pari all’1% nella cosiddetta Eurozona e all’1,3% nell’Unione. Concentrandosi solo sul terzo trimestre anche l’Italia ha fatto segnare una sia pur minima crescita (0.3%), mentre hanno invertito nettamente la tendenza al ribasso il mercato di Malta (+6,2%), quello irlandese (4,5%), dell’Austria (4,1%), del Regno Unito (3,9%) e, con la stessa percentuale, ancora una volta quello svedese.

Male, nel trimestre, Ungheria, Slovenia ed Estonia.

 

 

In Europa i prezzi delle case salgono, in Italia scendono2.6539
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
39 voti. Media: 2.6/5