Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Investimenti: la città perfetta non esiste

Una delle domande a cui è più difficile rispondere è quale sia la città perfetta su cui pensare di investire. Premesso che, parlando di grandi città, i gruzzoletti da parte debbano essere di gran lunga superiori alla media, la città perfetta non esiste. Questo emerge dal report stilato da Jones Lang LaSalle che ha preso in esame 300 città del mondo e le ha messe in graduatoria in base a tutta una serie di criteri economici che hanno dato vita a diverse classifiche, visto che è impossibile crearne una assoluta. Tutto è relativo, anche quando si tratta di investimenti milionari: per sapere qual è la città perfetta, è bene capire lo scopo dell’investimento e ciò che ci si aspetta; dopo di che, via a consultare la classifica corrispondente.

Partiamo da quello che il report definisce il City Momentum Index, ossia le città del momento: in questa classifica le prime cinque sono San Francisco, Londra, Dubai, Shangai e Whuan. Fa riflettere che tra le prime venti, Londra è l’unica europea. Per il mattone, quindi per la convenienza e la redditività degli investimenti immobiliari, si sono classificate nelle prime cinque posizioni della relativa graduatoria Londra, Parigi, New York, Tokio e Los Angeles.

La ricerca ha comunque individuato quelle che sono definite super cities e sono quattro: Tokio, New York, Londra e Parigi. Partendo dall’andamento di diversi fattori negli ultimi tre anni, lo studio è arrivato a trovare l’eccellenza in trenta città delle trecento in esame, quelle in cui si è concentrato il 41% della produzione economica e il 60% dell’attività immobiliare. Nell’elenco si trovano altre tre città europee, Francoforte sul Meno, Mosca e Istanbul.

 

Investimenti: la città perfetta non esiste3.552
1 Commento
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 3.5/5