Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

La casa di specchi nel deserto.

18 ago 2017, pubblicato da Redazione in: Curiosità 

 

Può una casa essere invisibile nel bel mezzo di un deserto? La risposta è sì se si tratta di una casa specchio.
Si trova nel deserto a sud della California e tutte le superfici esterne sono composte da specchi, che riflettendo il paesaggio la camuffano perfettamente.

La spettacolare opera, ideata da Doug Aitken, si chiama Mirage ed è una delle 15 installazioni create da 15 artisti diversi per il Desert X, festival che si tiene nella Coachella Valley.

Aitken, che è anche un filmaker, ama l’arte contestualizzata nel territorio e la sua casa interamente rivestita di specchi, che al tempo stesso riflette e si annulla nel paesaggio che la circonda, non poteva rappresentare meglio la sua idea.

Per chi la vede in lontananza sembra un vero e proprio miraggio, da qui il titolo dell’opera, ma una volta avvicinatisi ci si trova davanti a una tipica abitazione in stile ranch, con la particolarità che, essendo priva di porte e finestre, non è realmente abitabile.

Gli specchi che ricoprono la casa tendono a incorniciare e distorcere il paesaggio esterno, creando una sorta di caleidoscopio alla rovescia, che riflette tutto ciò che la circonda: le montagne, la valle arida, il cielo di giorno e quello stellato di notte. La visione dell’opera da un diverso angolo è un’esperienza unica e ogni volta diversa, influenzata dalla posizione e dall’altezza di chi la osserva.

Mirage riconfigura l’idea stessa di architettura, poiché al suo interno gli specchi diventano vetri, dai quali si può guardare l’ambiente esterno e le luci della città, rimanendo estasiati dalle nuove prospettive che si creano.

La casa di specchi è anche un esperimento per scoprire quanto possa diventare fluida la relazione tra l’architettura e l’ambiente.

 

La casa di specchi nel deserto.5.052
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
2 voti. Media: 5.0/5