Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Milano sempre più giovane, servono case a basso costo

10 mar 2017, pubblicato da Federica Tordi in: Acquisto, vendita, affitto Edilizia Immobili Locazioni Mercato immobiliare Primo piano Territorio 

Secondo stime del Cresme, nel 2035 Milano avrà incrementato del 31% rispetto a oggi il numero dei suoi abitanti, arrivando così a ospitare 1 milione e 780mila persone. La città è sempre più giovane e, in 20 anni, l’età media della sua popolazione passerà da 45 a 42 anni. Secondo un’intervista che il sindaco Sala ha rilasciato al quotidiano La Repubblica, la fascia che si sta popolando di più è quella di chi ha tra i 20 e i 40 anni.

Ad approdare a Milano sono però soprattutto i giovani fra i 25 e i 29 anni, vale a dire quelli che hanno appena terminato gli studi e sono alla ricerca di un lavoro. Dato che l’intenzione dell’amministrazione cittadina è quella di incoraggiare questo trend, chiave di volta per lo sviluppo dell’economia, il sindaco ha puntato l’attenzione sul bisogno di alloggi low cost. Per questo si guarda ai modelli del Nord Europa, in particolare a quello tedesco, che puntano a rigenerare e ristrutturare il tessuto urbano esistente, rendendolo accessibile a tutti.

La necessità risiede in costruzioni a basso costo che producano alloggi facilmente accessibili piuttosto che case di lusso poi più difficili da piazzare, lasciando così una grande fetta di domanda insoddisfatta. Chi cerca lavoro o chi non è alto-spendente trova a Milano una grande difficoltà in termini abitativi: secondo l’ultimo Osservatorio sul mercato residenziale di Immobiliare.it, la città è la terza più cara in Italia, con valori al metro quadro pari a 3.216 euro. Ed è anche la più cara d’Italia sia per gli studenti in cerca di una stanza, che devono sborsare mediamente 500 euro al mese, sia per chi cerca una casa in affitto.

 

Milano sempre più giovane, servono case a basso costo5.051
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
1 voto. Media: 5.0/5