Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Obbligo del Pos per gli agenti immobiliari

4 lug 2014, pubblicato da Federica Tordi in: Agenzie Comprare immobile Legislazione Norme Primo piano Spese 

Sono giorni in cui ormai su tutti i media non si fa che confrontarsi tra chi è favorevole all’obbligo del Pos per gli esercizi pubblici e chi invece lo ritiene un’ulteriore stangata sulle casse di commercianti e imprese. Certo è che la legge è entrata in vigore e adesso è un diritto del cittadino poter pagare con bancomat o carta di credito cifre che superano i 30 euro.

Nell’obbligo rientrano anche gli agenti immobiliari che da ora dovranno attrezzarsi con un macchinario per i pagamenti elettronici. Il rischio, però, è che questa manovra antievasione comporti delle spese troppo gravose a danno delle agenzie che dovranno sborsare di tasca propria l’acquisto, la manutenzione e il mantenimento del dispositivo. Senza considerare le commissioni bancarie da corrispondere agli istituti di credito ad ogni transazione.

Su questi temi e con queste motivazioni è intervenuto il Presidente nazionale della Fimaa, Valerio Angeletti. Per la Federazione, prima di introdurre questo obbligo per le agenzie, sarebbe stato necessario studiare con le banche un sistema per poter tagliare sulle spese per le macchinette Pos, e poi per azzerare le commissioni, come succede in altri Paesi Europei dove le aziende non pagano nulla per permettere ai propri clienti di pagare con il bancomat.

Parlando di agenzie immobiliari, continua Angeletti, bisogna ricordare anche che molto spesso le cifre che queste ricevono superano i massimali delle carte di credito dei cittadini medi e, in tutti i casi, i pagamenti sono sempre tracciabili, considerato che è obbligatorio che vengano inseriti negli atti di compravendita. La Fimaa ha chiesto un incontro con il Governo, vedremo se le riflessioni comuni porteranno al richiesto esonero.

 

Obbligo del Pos per gli agenti immobiliari5.054
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
4 voti. Media: 5.0/5