Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

OMI, il mattone sta bene. Soprattutto a Firenze

Arriva puntuale OMI, l’Osservatorio sul Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate che ha analizzato l’andamento del mattone nei primi tre mesi del 2017. Il risultato delle performance del settore immobiliare è ancora positivo, con un incremento delle compravendite di abitazioni pari all’8,6% rispetto allo stesso trimestre del 2016. L’aumento arriva addirittura alla doppia cifra nelle grandi città come Firenze, Genova, Milano e Roma. Crescono anche le compravendite di cantine e soffitte, a ritmi maggiori delle abitazioni, con un incremento del 17% in un anno. Mentre il mondo dei box segue quanto succede per le case, con un aumento delle compravendite dell’8,7%.

In totale, nei primi tre mesi del 2017, sono state vendute 122mila abitazioni, 10mila unità in più rispetto allo stesso periodo del 2016. L’aumento maggiore si è rilevato nelle due grandi isole, dove la crescita ha toccato il +11,9%. Al Nord la crescita si è fermata al 10%, al Centro all’8% e al Sud l’incremento è più timido, pari al 5,1%. Risulta in aumento anche la superficie media dell’immobile compravenduto: il taglio medio dell’abitazione acquistata nel periodo da gennaio a marzo è stato di 105 metri quadrati, anche se poi la superficie più diffusa è quella da 85 mq, riguardante il 60% delle transazioni concluse.

Guardando al mercato delle dieci principali città italiane, a guidare la crescita è Firenze, dove l’aumento delle compravendite è arrivato al 16,5%; a seguire si trova la performance delle abitazioni di Genova (+15%), di Milano (+13,8%) e Roma (+10,2%). Sempre in crescita ma in modo più contenuto il numero di transazioni a Torino (+4,6%), Napoli (+4,8%), Bologna (+4,4%) e Venezia (+2,3%).

 

OMI, il mattone sta bene. Soprattutto a Firenze5.051
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
1 voto. Media: 5.0/5