Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

Riscoprire e migliorare la vita di quartiere

18 ott 2016, pubblicato da Federica Tordi in: Ambiente Condominio Curiosità Primo piano Territorio 

Sono finiti i tempi in cui gli anziani del quartiere si ritrovavano al bar per una partita a carte, su una panchina per qualche chiacchiera o davanti alle transenne di un cantiere per osservare gli operai: oggi chi ha del tempo libero lo mette a disposizione dei propri vicini, magari sui gruppi social, dando vita a dei veri e propri microcosmi cittadini di benessere e sostegno.

Nei piccoli paesi è normale che tutti si conoscano e si aiutino reciprocamente, ma sulle metropoli da sempre vige lo stereotipo di abitanti freddi e distaccati. E invece, a sorpresa, è una città come Milano che sta riscoprendo le gioie del vicinato e, giorno dopo giorno, si moltiplicano le iniziative spontanee di condomini e di interi quartieri.

Nella zona di Corso San Gottardo, sede di una social street, è partita recentemente la campagna “Adotta un vicino”: gli amministratori delle pagine social che riuniscono gli abitanti del quartiere hanno stilato due liste, una in cui si registra chi ha tempo a disposizione da regalare e una in cui si segna chi ha bisogno di aiuto. Le necessità e le disponibilità si incrociano e ne nascono rapporti di varia natura, dal fare compagnia a un anziano al dare una mano in casa a chi non ce la fa.

Ma di iniziative ce ne sono moltissime e riguardano anche la cultura e l’ambiente in cui si vive. Da una portineria che diventa biblioteca autogestita, in via Rembrandt, ai vicini che curano e danno vita a spazi verdi in cui i bambini possono giocare liberi e in cui si possono perfino organizzare eventi culturali, come nell’Isola Pepe Verde, in via Pepe, o nel Giardino delle Culture di via Morosini.

Non c’è vita serena di quartiere senza sicurezza e allora si pensa anche a quella: nella zona dell’ospedale Niguarda, a Nord di Milano, sono apparsi di recente dei cartelli di “Zona Controllo Vicinato”. Nessuna telecamera di sorveglianza, ma solo gli abitanti del quartiere che vigilano sulle strade, a supporto delle forze dell’ordine.

 

Riscoprire e migliorare la vita di quartiere5.053
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
3 voti. Media: 5.0/5