Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

UK: casa ad una sterlina, ma con obbligo di ristrutturazione

Quella del consiglio cittadino di Stoke-on-Trent, il più importante comune della contea inglese dello Staffordshire, ad una prima e veloce impressione potrebbe sembrare una boutade fatta solo per attirare l’attenzione dei media, ma ad un’analisi più attenta potrebbe rivelarsi un’idea geniale.

Schiacciata dalle pesanti difficoltà economiche dei cittadini di questa regione britannica delle Midlands occidentali, Stoke-on-Trent sta via via diventando una città fantasma, in cui migliaia di case che necessiterebbero una ristrutturazione vengono abbandonate perché i proprietari non hanno modo di sostenere le spese dei lavori.

Un elevato numero di edifici abbandonati, che via via vengono anche resti pericolanti, fatiscenti e difficilmente abitabili dagli attacchi del clima, equivale in maniera quasi immediata ad un aumento della micro criminalità che trova in questi edifici rifugio o luoghi di riunione. Seconda conseguenza l’abbassamento della qualità di vita percepita dagli abitanti e, ultima ma non meno importante, la decisione di spostarsi da un’altra parte rendendo “morto” quel territorio.

Il consiglio cittadino, resosi conto che nel solo quartiere di Stoke, uno dei più impattati dal fenomeno, le case abbandonate erano arrivate ad essere, nel 2011, quasi 5.000, ha deciso di farsi carico della situazione, requisire gli immobili che già non erano diventati di sua proprietà e rimetterli sul mercato ad un prezzo simbolico: 1 sterlina.

A fronte dell’acquisto, però, i nuovi proprietari dovranno farsi carico della ristrutturazione degli immobili e non potranno rivendere prima di cinque anni. Per favorire i cittadini che decideranno di comprare e ristrutturare le case abbandonate di Stoke-on-Trent, il consiglio cittadino ha messo a disposizione anche un mutuo a condizione agevolate che coprirà fino a 30.000 sterline.

Per ora il piano ha trovato il favore del Governo Centrale, che aiuterà l’amministrazione di Stoke-on-Trent a coprire i tre milioni di sterline necessari a finanziare il progetto, e di tutti coloro che non si sono mai potuti permettere di comprare una casa e vivono in affitto a costi spesso più alti di quelli che potrebbero dover sostenere per comprare e ristrutturare gli alloggi oggi abbandonati.

Riusciranno i fantasiosi (e forse geniali) amministratori di Stroke a salvare la loro città?

UK: casa ad una sterlina, ma con obbligo di ristrutturazione4.158
6 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
8 voti. Media: 4.1/5