Domande & Risposte
News Immobiliari
Suggerimenti

UK: prezzi immobiliari in salita. Si teme la bolla

Il mercato immobiliare del Regno Unito è, ormai da molti anni, sotto i riflettori degli investitori internazionali oltre che dei sudditi di Sua Maestà la Regina Elisabetta II.

Acquistare casa a Londra e in moltissime altre città della Gran Bretagna è ormai uno di quegli investimenti che ha provato la sua redditività, ma qualcosa a breve potrebbe cambiare.

Secondo i numeri resi noti nelle scorse ore da Halifax, uno dei principali operatori britannici del mercato dei mutui, il 2015 si è concluso con un nuovo incremento dei prezzi degli immobili pari, nel confronto mensile, all’1,7%.

La notizia riveste ulteriore importanza perché a novembre si era registrata una sia pur minima flessione (era stata dello 0,2%) che aveva fatto sperare in un allontanamento del rischio bolla che oggi, alla luce dei nuovi dati, si ripresenta più cupa che mai.

Come sottolineato dalla stampa inglese, il costo medio di un immobile nel Regno Unito è ormai diventato altissimo, segnando il nuovo record di 210.000 sterline, equivalenti a 280.000 euro, quando a gennaio era pari a 190.000 sterline. Per avere un parametro, secondo i dati dell’Ufficio Studi di Immobiliare.it, in Italia il valore medio oscilla attorno ai 180.000 euro.

A far salire a questi livelli i prezzi è, come facilmente comprensibile, il mercato di Londra. La City ha raggiunto costi ormai difficilmente abbordabili, ma la parte negativa di ciò è che il mercato immobiliare è diventato un pilastro talmente fondante dell’intera economia della nazione che una sua eventuale contrazione avrebbe effetti devastanti non solo su questo settore, ma in moltissimi altri.

 

UK: prezzi immobiliari in salita. Si teme la bolla2.7534
0 Commenti
VN:F [1.8.6_1065]
34 voti. Media: 2.7/5